FINALE DI STAGIONE

ICARDI, PIATEK, PALACIO, SANABRIA

Normalmente, di questi tempi, i giocatori sarebbero in vacanza dopo una stagione intensa, a recuperare le forze per poi rituffarsi con energia in quella successiva.

Il coronavirus, però, ha cambiato tutto. C’è chi ha appena finito il campionato, chi non lo ha ripreso e insegue il sogno Champions, chi invece è ancora impegnato a lottare per la salvezza o chi, perché no, per l’Europa League.

Mauro Icardi, per esempio, col suo Paris Saint Germain si sta preparando esclusivamente per la Champions League, dato che la Ligue 1 ha deciso di non proseguire.

L’obiettivo è provare a conquistare il trofeo. Dopo aver eliminato il Borussia Dortmund agli ottavi, i francesi attendono di sapere chi incontreranno ai quarti di finale.

Scalpita soprattutto Icardi, determinato a incrementare il suo bottino di reti: al momento è il capocannoniere del Psg in Europa con 5 gol fatti in 6 presenze, per un totale di 1.269 minuti disputati: praticamente, un gol ogni 80.

Krzysztof Piatek, invece, ha chiuso la sua stagione sabato scorso, con la fine della Bundesliga. Il bilancio è positivo: tra Milan ed Hertha Berlino, infatti, il polacco è andato in doppia cifra per il quinto anno consecutivo.

Arrivato in Germania a fine gennaio, con i suoi gol e i suoi assist ha contribuito a centrare il decimo posto finale, a otto lunghezze dall’Europa League.

In estate sarebbe stato tra i protagonisti di Euro2020, rinviato per l’emergenza coronavirus. Ma l’appuntamento è solamente rimandato.

Icona. Rodrigo Palacio ha appena firmato il rinnovo con il Bologna, prolungando la scadenza al 30 giugno 2021. A 38 anni, la voglia di stupire è ancora tanta.

Delle 13 reti in 83 partite di Serie A (la prima nel 2017) con i rossoblù, quest’anno ne ha già segnate ben 6 (con 3 assist, 11 in totale con i felsinei nel massimo campionato).

La media realizzativa più alta da sei anni a questa parte. Alla faccia della carta d’identità.

Se Rodrigo Palacio è il passato del Genoa, il presente è Antonio Sanabria. Classe 1996, con lui in campo sono arrivati 15 punti (dei 26 totali).

Ha segnato 3 reti, tutte nel 2020 tra gennaio e febbraio, prima che il coronavirus costringesse a sospendere i campionati.

Adesso però la Serie A è ripartita, con una missione ben precisa: insieme a Iago Falqué cercherà di aiutare il Genoa a centrare la salvezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: